Tel. (00261 20) 5790185 - 5790186 - email: stmary.club@hotmail.com 



      Benvenuti
  al St Mary Club
Sainte Marie - Madagascar
IL RESORT
Tariffe e Promozioni
Attività
Dove siamo
Come raggiungerci
L'isola
Chi siamo
Informazioni utili
Album Fotografico
I nostri Partners
Dicono di noi
News
Area riservata Tour Operators
Email
Home
Inglese
Italiano
Italiano

L'isola
Sottosezioni: • Il clima

Tropical Resort St. Mary Club

Isola di Sainte Marie - Madagascar


Sainte Marie l'isola dei Pirati

Sainte Marie, circondata da isolotti più piccoli, è una meravigliosa isola granitica situata a Nord-Est di Tamatave e segue parallelamente la costa orientale del Madagascar a circa 8 Km di distanza.
Deve il suo nome attuale ai navigatori portoghesi che vi si insediarono all’inizio del XVI secolo e la battezzarono Santa Maria. Il nome malgascio dell’isola è Nosy Boraha.
Con una lunghezza di 63 km ed una larghezza massima di appena 5 km, raggiunge una superficie di 180 kmq.

Sainte Marie, non essendo stata ancora scoperta dal turismo di massa, è fuori dai grandi flussi vacanzieri. I 16.000 abitanti in gran parte continuano a vivere secondo i ritmi ed i modi di secoli orsono, gli stessi che seguivano quando l'isola era una famosa base dei pirati: vivono in capanne, pescano e coltivano la terra come mille anni fa, si alzano e vanno a dormire con il sole.

L’isola perciò è ambita da tutti coloro, appassionati della natura e delle vacanze riservate, che qui vi trovano una lussureggiante vegetazione, foreste primarie di palme e cocchi, i profumi delle orchidee, della vaniglia e della cannella oltre a spiagge bianchissime, bagnate da un mare color smeraldo.

Sull’isola si percepisce un’atmosfera di pace e tranquillità, la bellezza e la gioia di vivere dei suoi abitanti, qualità che la rendono unica e molto apprezzata dai suoi visitatori.

L’isola si presenta coperta da ampi tratti di foresta tropicale dove vivono lemuri e fioriscono le stupende orchidee nere e per la sua natura veramente sensazionale riesce ad incantare anche il visitatore più esperto ed esigente.

La costa orientale è protetta da una splendida barriera corallina; quella occidentale, di fronte alla costa del Madagascar, ospita la migrazione delle balene megattere, che vi sostano numerose da luglio a ottobre, per svezzare i piccoli e compiere i riti dell’accoppiamento.
Il mare ricco di bellissimi fondali e di una immensa varietà di pesci è in grado di soddisfare le aspettative di qualsiasi sub.

Capoluogo dell'isola é il villaggio di Ambodifotatra (filmato), distante circa 12 km dall'aeroporto, dove si trovano la chiesa di Santa Maria (la più antica chiesa cattolica di tutto il Madagascar, costruita nel 1857), l'antico forte (sulla cui porta d'entrata è visibile lo stemma del Re di Francia Luigi XV) ed i resti del porto della Compagnia delle Indie.

L’Isola, detta anche dei Pirati, fu abitata da famosi corsari provenienti dai Caraibi e dall'Isola di Tortuga.
Questi, a tra la fine del XVII e l’inizio del XVIII secolo fecero di queste zone, situate sulle principali rotte per le Indie, il loro quartier generale. Secondo alcuni storiografi il numero dei pirati che popolarono l’Isola si avvicinava alle 1000 unità.
Ancora oggi se ne raccontano curiose leggende e, in diversi punti dell'isola, si possono visitare o addirittura scoprire tombe con incisioni pittoresche.

Vero paradiso tropicale, l’Isola di Sainte Marie può essere visitata utilizzando vari mezzi di trasporto (bicicletta, moto, piroga) con i quali si possono raggiungere i piccoli villaggi ed entrare in contatto con gli ospitali abitanti del luogo. (filmato)


   
 
St. Mary Club - Isola di Sainte Marie - Madagascar  -  info@stmaryclub.it